Corsi

DANZATRICITA® (0-8 MESI)

Seguendo i principi della studiosa e pedagogista Emmi Pikler, Danzatricità ® non vuole imporre nuove scoperte al bambino, ma vuole rispettare il suo sviluppo stimolandone le capacità acquisite. Libertà motoria significa dare al bambino la gioia di scoprire, provare, sperimentare, esercitare, conservare o abbandonare nel corso del tempo tutte le nuove forme di movimento che desidera, chiaramente in tutta sicurezza.

L’adulto non deve forzare il bambino a fare movimenti che lui non abbia mai fatto prima di sua iniziativa e soprattutto non deve obbligare il piccolo a fare attività non necessarie se il bambino non ne sente il bisogno o non ne ha voglia.

Gli incontri di Danzatricità ® accompagnano i bambini nelle loro scoperte, nel loro sviluppo all’insegna del divertimento.

Ogni incontro dura 45 minuti in cui il conduttore accompagnerà la mamma ed il suo bambino alla scoperta di giochi, filastrocche e movimenti con la musica.

DANZATRICITA® (8-24 MESI)

Seguendo i principi della studiosa e pedagogista Emmi Pikler, Danzatricità ® non vuole imporre nuove scoperte al bambino, ma vuole rispettare il suo sviluppo stimolandone le capacità acquisite. Libertà motoria significa dare al bambino la gioia di scoprire, provare, sperimentare, esercitare, conservare o abbandonare nel corso del tempo tutte le nuove forme di movimento che desidera, chiaramente in tutta sicurezza.

L’adulto non deve forzare il bambino a fare movimenti che lui non abbia mai fatto prima di sua iniziativa e soprattutto non deve obbligare il piccolo a fare attività non necessarie se il bambino non ne sente il bisogno o non ne ha voglia.

Gli incontri di Danzatricità ® accompagnano i bambini nelle loro scoperte, nel loro sviluppo all’insegna del divertimento.

Ogni incontro dura 45 minuti in cui il conduttore accompagnerà la mamma ed il suo bambino alla scoperta di giochi, filastrocche e movimenti con la musica.

DANZATRICITA® (24-36 MESI)

Seguendo i principi della studiosa e pedagogista Emmi Pikler, Danzatricità ® non vuole imporre nuove scoperte al bambino, ma vuole rispettare il suo sviluppo stimolandone le capacità acquisite. Libertà motoria significa dare al bambino la gioia di scoprire, provare, sperimentare, esercitare, conservare o abbandonare nel corso del tempo tutte le nuove forme di movimento che desidera, chiaramente in tutta sicurezza.

L’adulto non deve forzare il bambino a fare movimenti che lui non abbia mai fatto prima di sua iniziativa e soprattutto non deve obbligare il piccolo a fare attività non necessarie se il bambino non ne sente il bisogno o non ne ha voglia.

Gli incontri di Danzatricità ® accompagnano i bambini nelle loro scoperte, nel loro sviluppo all’insegna del divertimento.

Ogni incontro dura 45 minuti in cui il conduttore accompagnerà la mamma ed il suo bambino alla scoperta di giochi, filastrocche e movimenti con la musica.

GIOCODANZA® (3-4 ANNI)

Il corso è rivolto ai bambini dai 3 ai 4 anni.

Si tratta di un’attività ludico-motoria che si propone di trasmettere le prime nozioni di spazio e ritmo in un contesto giocoso.

Le lezioni si propongono di sensibilizzare e di educare al movimento e alla musicalità sviluppando le capacità artistiche legate all’immaginazione e alla creatività del bambino e della bambina.

GIOCODANZA® (5-6 ANNI)

Il corso è rivolto ai bambini dai 5 ai 6 anni.

Si tratta di un’attività ludico-motoria che si propone di trasmettere le prime nozioni di spazio e ritmo in un contesto giocoso.

Le lezioni si propongono di sensibilizzare e di educare al movimento e alla musicalità sviluppando le capacità artistiche legate all’immaginazione e alla creatività del bambino e della bambina.

Classico 1 (7-8 anni)

I corsi di propedeutica sono rivolti a bambini in età scolare e sono fondamentali per il corretto approccio alla danza classica.

Il corso si propone di avvicinare i bambini alla tecnica classica con esercizi mirati e stimoli musicali, sviluppando il coordinamento e le abilità motorie.

Le lezioni prevedono anche giochi di gruppo che favoriscono la socializzazione migliorando le capacità spazio-temporali.

Di fondamentale importanza anche le attività d’improvvisazione, maturate in anni di esperienza didattica, atte a stimolare il senso artistico e la creatività.

CLASSICO 2 (9-10 anni)

Dopo il primo ciclo di studi propedeutici gli allievi inizieranno ad affrontare il percorso della danza classica che si basa sulla cosiddetta “Tecnica accademica”.

Inizialmente questo percorso prevede esercizi a terra finalizzati a favorire l’impostazione, la flessibilità e lo sviluppo muscolare, preparando le piccole allieve e i piccoli allievi ad affrontare gli esercizi alla sbarra.

CLASSICO 3 (11-13 anni)

A questa età le bambine e i bambini sono ormai preparati per affrontare gli esercizi alla sbarra e al centro e a studiare le prime legazioni con graduale aumento della difficoltà.

Sono anni indispensabili per l’impostazione corretta del corpo, delle gambe, delle braccia e della testa.

Durante questi anni le allieve cominceranno anche a eseguire semplici esercizi sulle punte.

CLASSICO 4 (dai 14 anni)

Grazie alla preparazione, alla forza muscolare e alla coordinazione sviluppate negli anni di studio precedenti, l’allieva è ormai in grado di perfezionare lo studio e la tecnica delle pirouettes, delle punte, dell’Adagio e dei grandi salti, nonché lo studio di legazioni ballettistiche.

Indispensabile è anche il lavoro sull’espressività nell’esecuzione e la plasticità dei passi e nelle pose.

SBARRA A TERRA (dai 10 anni)

La sbarra a terra è un’ottima metodologia utile ad approfondire lo studio di danzatori di tutti i livelli e per qualsiasi tecnica.

Si tratta di una lezione indicata per migliorare la postura e tonificare la muscolatura di tutto il corpo. Il corso prevede una serie di esercizi prevalentemente eseguiti a terra, supini, proni o sul fianco, provenienti dalla tecnica classica.

La mancanza di gravità aiuta nella percezione dell’allineamento e dell’allungamento permettendo lo sviluppo corretto della muscolatura.

PUNTE (dai 10 anni)

La lezione è pensata per bambine e ragazze a partire dai 10 anni che hanno una buona base di danza classica.

Prevede esercizi volti ad apprendere la tecnica corretta per chi inizia a danzare in punta, poiché si propone di rafforzare le caviglie e migliorare il collo del piede facilitando la salita in punta senza commettere errori che potrebbero essere dannosi per il piede.

Per chi invece danza già in punta gli esercizi saranno mirati ad approfondire passi e legazioni complicate del repertorio classico-accademico.

REPERTORIO

La conoscenza dei balletti classici è un tassello fondamentale della formazione culturale e artistica del ballerino e della ballerina. 

Le lezioni di repertorio classico sono quindi volte allo studio di grandi balletti, delle loro coreografie e della pantomima, che ha un ruolo importante tanto quanto la tecnica al fine di ottenere una buona esecuzione. 

MUSICAL

Il corso di musical prevede una lezione settimanale, durante la quale ci si dedica alla preparazone di un musical di repertorio divertendosi.

Il lavoro di gruppo crea un’atmosfera di aggregazione e condivisione che stimola la crescita personale degli allievi.

Il corso mira a sviluppare la coordinazione, l’interazone con gli altri, a vincere la timidezza, a milgiorare la memoria e la concentrazione e a sviluppare la fantasia, l’interpretazone e l’improvvisazione.

FLAMENCO BAMBINI

Il flamenco nasce in Andalusia dall’incontro tra i diversi popoli che lì si stabilirono con il folklore autoctono.

La flamencologia insiste sull’importanza che hanno avuto i Gitani, provenienti da Oriente, nella nascita di questo ballo.

Nel 2010 il flamenco è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Non ci sono limiti di età per iscriversi, si pratica individualmente (non in coppia) all’interno di una classe collettiva composta da uomini e donne.

Non è necessario avere studiato danza in passato per frequentare il corso per bambini.

FLAMENCO PRINCIPIANTI

Il flamenco nasce in Andalusia dall’incontro tra i diversi popoli che lì si stabilirono con il folklore autoctono.

La flamencologia insiste sull’importanza che hanno avuto i Gitani, provenienti da Oriente, nella nascita di questo ballo.

Nel 2010 il flamenco è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Non ci sono limiti di età per iscriversi, si pratica individualmente (non in coppia) all’interno di una classe collettiva composta da uomini e donne.

Non è necessario avere studiato danza in passato per frequentare il corso principianti.

FLAMENCO INTERMEDIO

Il flamenco nasce in Andalusia dall’incontro tra i diversi popoli che lì si stabilirono con il folklore autoctono.

La flamencologia insiste sull’importanza che hanno avuto i Gitani, provenienti da Oriente, nella nascita di questo ballo.

Nel 2010 il flamenco è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Non ci sono limiti di età per iscriversi, si pratica individualmente (non in coppia) all’interno di una classe collettiva composta da uomini e donne.

Per frequentare il corso intermedio è necessario avere alle spalle qualche anno di studio del flamenco.

MODERN BABY

L’approccio alla danza moderna avviene solitamente a seguito di uno studio di tecnica classica.

La danza moderna nasce da una ribellione e va alla ricerca della danza libera che esprima la personalità del danzatore.

Il corso mira a sviluppare la consapevolezza del proprio corpo in relazione allo spazio, al tempo e ai compagni. 

CONTEMPORANEO PRINCIPIANTI

Il primo approccio alla danza contemporanea avviene solitamente successivamente ad una impostazione della tecnica classica durante la quale si costruiscono le basi – tramite lo studio della tecnica Floorwork, Release e Contact – per consentire all’allievo di raggiungere la consapevolezza del proprio corpo in relazione allo spazio, al tempo e ai compagni.

CONTEMPORANEO INTERMEDIO

La danza contemporanea è un mondo in continua evoluzione pur avendo comunque tantissime regole e tantissime tecniche da cui attinge.

Una volta costruite le basi, “l’improvvisazione” diventa uno strumento indispensabile per entrare meglio nel concept tecnica, permettendo l’ascolto del proprio corpo e dell’ambiente: una vera e propria espressione del movimento naturale.

DANZA PER ADULTI

Questo corso è rivolto a tutte le persone che desiderano dedicarsi allo studio della danza; sia a coloro che non hanno mai avuto modo di praticarla sia a chi ne ha interrotto lo studio.

L’approccio a questa tecnica meravigliosa sarà affrontato nel rispetto delle difficoltà individuali senza forzature e stress per le articolazioni.

Si effettueranno esercizi a terra, alla sbarra, in centro e si eseguiranno brevi coreografie e legazioni, dando vita a un allenamento ottimale per il corpo, attraverso il quale sviluppare coordinazione, musicalità, elasticità e armonia nel movimento.

PBT (Progressing Ballet Technique) (per tutti)

Progressing Ballet Technique è un programma innovativo creato per sviluppare la memoria muscolare e ottenere il meglio dallo studio della danza classica.

Il corso prevede l’utilizzo di fit-ball che con il loro continuo movimento migliorano negli allievi e nelle allieve la postura e la gestione del peso.

DANZE ETNICHE (per tutti)

Il corso di danze etniche propone un’occasione divertente d’incontro in un contesto socializzante e collaborativo.

Il corso è rivolto a tutti, anche a chi non ha alcuna esperienza di danza, offrendo la possibilità di praticare un’attività psicomotoria che privilegia il senso ritmico e musicale, la consapevolezza del proprio corpo, favorendo le attività espressive e trasmettendo i valori legati all’interculturalità.

Il corso è rivolto anche a educatori e insegnanti che potranno riutilizzare le coreografie e le nozioni apprese per la realizzazione di laboratori dedicati.